ISOLA DI MAIO – CAPO VERDE

Isola di Maio Capo Verde Cosa Vedere

Scoperta il 1° maggio 1460, l’isola di Maio, che prende il suo nome proprio dal mese in cui giunsero qui gli esploratori portoghesi, appartiene all’arcipelago di Capo Verde e fa parte delle isole Sotavento, insieme a Bravo, Fogo e Santiago, sulla quale si trova la capitale Praia.

Completamente diversa dalle sviluppate e frenetiche Sal e Boa Vista, l’isola di Maio sembra appartenere ancora al passato. Dimenticate i resort di lusso e le orde di turisti; una volta arrivati sull’isola verrete accolti da una popolazione sorridente e disponibile e noterete subito che qui la vita scorre ad un ritmo lento e rilassato.

COSA VEDERE E COSA FARE A MAIO

Esplorare l'Isola di MaioL’isola di Maio è la destinazione ideale per coloro che hanno intenzione di vivere una vacanza in totale relax, in un ambiente per lo più vergine e selvaggio dove l’uomo non ha ancora messo mano. Il bello dell’isola sta proprio nello scoprire i suoi angoli più remoti e incontaminati, per apprezzare in piena solitudine e libertà lo spirito dell’isola che, se vissuta nel modo giusto, porterete sempre con voi.

Noi abbiamo soggiornato nei pressi di Morro, un piccolo villaggio sulla costa ovest dell’isola, per circa un mese. Il nostro consiglio è quello di noleggiare un quad, il mezzo più comodo e pratico per spostarsi, e seguire la strada principale che attraversa gran parte dell’isola passando per i villaggi più importanti.

La vita dell’isola ruota intorno al suo capoluogo, Villa do Maio, il villaggio più grande e sviluppato, dove si trovano anche il molo e un piccolo aeroporto che riceve esclusivamente i voli provenienti dalla vicina Praia. Dal momento che Maio non riceve migliaia e migliaia di turisti, passeggiare nelle vie del centro vi farà sentire parte di una realtà completamente diversa da quella a cui siete abituati, e sopratutto partecipi della vita locale. Non perdetevi la spiaggia principale di Villa do Maio, che incanta i suoi visitatori grazie alla sua atmosfera tranquilla e rilassata ed un mare dai colori turchesi; la spiaggia non può dirsi attrezzata, fatta eccezione per un piccolo bar che mette a disposizione una decina di lettini, ma scoprirete presto (e forse apprezzerete) che Maio è molto lontana dal turismo di massa e dalle spiaggia stracolme e affollate che spesso si incontrano lungo le nostre coste.

Saline di Villa do Maio Capo VerdeUn’altra area interessante, poco lontano dalla via principale della città, è quella delle saline, dove il suolo si tinge di bianco a perdita d’occhio. Un tempo fulcro dell’economia dell’isola, oggi regalano una visione spettacolare grazie alla luce del sole che crea riflessi dai mille colori. Se vi capita di essere da queste parti alla mattina presto, guardatevi intorno: con un po’ di attenzione scorgerete delle mucche, che in fila indiana si dirigono verso il cuore delle saline, dove trascorreranno pigramente la giornata per poi tornare “a casa” solo a pomeriggio inoltrato.

Il consiglio che possiamo darvi è quello di vivere la vacanza all’insegna dell’esplorazione, percorrendo i numerosi sentieri (ovviamente senza alcuna indicazione) che si snodano dalla via principale e che spesso conducono a luoghi tanto remoti quanto affascinanti.

COME ARRIVARE

Come Arrivare a Maio Capo VerdeAttualmente non è disponibile nessun volo diretto tra l’Italia e l’isola di Maio e il modo più veloce per arrivare è raggiungere Praia, sull’Isola di Santiago, e da qui sfruttare il collegamento aereo e navale tra Praia e Maio. Per raggiungere Praia è possibile prendere un volo della compagnia portoghese TAP con scalo a Lisbona; da qui si può raggiungere Maio con il veloce collegamento aereo operato dalla compagnia Binter CV (disponibile solo di lunedì, mercoledì e venerdì) che raggiunge Maio in 15 minuti di volo, oppure con il collegamento via nave a bordo della MS Sotavento, una grossa nave che copre la distanza di 50 chilometri tre le due isole in circa 3 ore.

Noi abbiamo provato entrambi i mezzi e ci sentiamo di consigliarvi il collegamento aereo per un viaggio più pratico e veloce. Il collegamento via nave è più economico ma lento, e spesso poco affidabile in termini d’orario.

Sia all’andata che al ritorno, cercate di combinare accuratamente gli spostamenti e tenetevi qualche ora di margine tra l’uno e l’altro (soprattutto se scegliete la nave). Non sempre è possibile trovare voli che si incastrino bene con la seconda parte del viaggio, quindi potrebbe essere necessario fermarsi una notte a Praia.

Potete trovare tanti altri consigli nel nostro articolo Capo Verde Informazioni Utili, dove parliamo di moneta, visto, internet, salute e molto altro.

QUANDO ANDARE

L’isola di Maio gode di temperature calde durante tutto l’anno, con medie che si aggirano intorno ai 25 gradi. Il clima è davvero secco e le piogge sono un fenomeno piuttosto raro (il paesaggio lo dimostra), quindi non esiste un vero e proprio periodo migliore, perché di fatto l’isola si presta ad essere visitata in qualsiasi mese dell’anno.

Il mesi più caldi sono quelli estivi, in particolare tra agosto e settembre, che coincidono anche con il periodo con maggiore probabilità di precipitazioni. Si tratta però di pochissimi giorni all’anno quindi anche in questi mesi è possibile trascorrere decine di giorni di fila senza una goccia d’acqua. L’isola è abbastanza ventilata durante tutto l’anno, in particolare durante il periodo più “fresco”, tra gennaio e marzo, dove comunque le temperature diurne non scendono sotto i 20-22 gradi.

Per apprezzare davvero una vacanza a Maio dovete partire con lo spirito giusto. Se non siete in cerca di grande lusso e particolari comodità, ma volete invece vivere un’esperienza più vera, vedendo da vicino una faccia di Capo Verde diversa da quella dei grandi resort, allora Maio è il posto adatto e, se ne avete voglia, potrete davvero entrare in contatto con la comunità locale dell’isola, andando ben oltre quella che può essere una classica vacanza al mare.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? VOTALO

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Vota per primo!)

Bea & Luca

AUTORI

Siamo Bea e Luca, una giovane coppia appassionata da sempre di viaggi.
Amiamo scoprire destinazioni nuove e alternative, cerchiamo di vivere ogni esperienza di viaggio immergendoci il più possibile nella cultura e nelle tradizioni del luogo che visitiamo e prediligiamo i viaggi a contatto con la natura.

Scopri di più su di noi

Potrebbero interessarti:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ogni mese nuove idee di viaggio,
informazioni utili e consigli per viaggiare!

Accetto la Privacy Policy

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *