Luoghi insoliti e alternativi da vedere in Lombardia

Sarà capitato a tutti voi, almeno una volta, di cercare qualche luogo insolito e alternativo da visitare in una giornata o in un weekend. In questo articolo abbiamo deciso di proporvi 5 luoghi alternativi e affascinanti da visitare in Lombardia.

La Cattedrale Vegetale

PARCO DELLE OROBIE – OLTRE IL COLLE (BERGAMO)

Cattedrale Vegetale - Oltre il ColleUn luogo suggestivo immerso nella tranquillità del Parco delle Orobie Bergamasche; qui nasce, e continua a crescere, la Cattedrale Vegetale progettata nel 2001 dall’artista italiano Giuliano Mauri, e completata nel 2010 dal figlio Roberto, dopo la scomparsa dell’artista. Il progetto consisteva nella realizzazione di 42 colonne, erette seguendo le antiche tecniche dell’intreccio, con cui diversi rami uniti tra loro da corde e chiodi formavano la struttura portante per la cattedrale; l’idea di Mauri vedeva piantati 42 faggi, uno all’interno di ogni colonna, in modo che la struttura li avrebbe guidati nella crescita, e poi ad un certo punto gli stessi l’avrebbero sostituita. Oggi la Cattedrale Vegetale, situata ai piedi del Pizzo Arera, continua a crescere stupendo i visitatori giorno dopo giorno. L’ingresso alla Cattedrale è libero e gratuito.

SANTA MARIA PRESSO SAN SATIRO

MILANO

Santa Maria presso San Satiro - MilanoLa Chiesa di Santa Maria presso San Satiro si trova a pochi passi dal Duomo di Milano; realizzata nel Quattrocento per volere del Duca di Milano, Gian Galeazzo Maria Sforza, questa piccola chiesa custodisce al suo interno un impressionante esempio di illusione ottica. Entrando dall’ingresso principale, la vostra attenzione sarà subito catturata dalla profondità dello spazio dietro all’altare; la sensazione che avrete è quella di essere appena entrati in una maestosa basilica ma… è tutta un’illusione! Le abili ed esperte mani del Bramante sono state in grado di dar vita ad una nuova prospettiva nella quale, in meno di un metro di profondità, sembra di ammirare uno spazio profondo decine di metri alle spalle dell’altare. Il trucco è subito svelato appena ci si avvicina e si nota che questo effetto è “semplicemente” creato da una dipinto realizzato in prospettiva. L’ingresso alla Chiesa di Santa Maria è libero e gratuito.

VITTORIALE DEGLI ITALIANI

GARDONE RIVIERA (BRESCIA)

Vittoriale italiani - D'AnnunzioSituato nella verde cittadina di Gardone Riviera, sulle sponde del Lago di Garda, il Vittoriale degli italiani è composto da diversi edifici, sentieri, giardini e un teatro all’aperto, realizzati tra gli anni ’20 e ’40 del Novecento. Si tratta di un complesso acquistato nel 1921 dal poeta Gabriele D’Annunzio, e donato all’Italia negli anni successivi fino a diventare oggi una fondazione aperta al pubblico. Si consiglia di acquistare un biglietto d’ingresso che comprenda la visita guidata alla casa del poeta e al museo, in modo da catapultarsi nella originale e stravagante vita del poeta. Dal momento che le visite guidate vengono effettuate in gruppi di 10 persone, e che spesso sono presenti scolaresche, è preferibile acquistare il biglietto direttamente online, o contattare il Vittoriale per informazioni. Dopo la visita alla casa e al museo seguite i sentieri del parco e troverete l’imponente nave militare “Puglia”, che D’Annunzio fece posizionare immersa nel verde. Il biglietto d’ingresso al Vittoriale degli italiani ha un prezzo a partire da 8€ fino a 16€ per la visita completa, ridotto da 6€ a 13€. Potete trovare l’orario estivo e invernale sul sito web della Fondazione.

MINIERA DELLA BAGNADA

CHIESA VALMALENCO (SONDRIO)

Miniera della Bagnada SondrioSituato lungo la strada che collega il paese di Lanzada alla frazione di Franscia, il Museo Minerario della Bagnada offre ai visitatori la possibilità di esplorare le gallerie della miniera accompagnati da una guida esperta che vi accompagnerà nella scoperta delle pietre e i minerali principali presenti in Valmalenco e dei principali attrezzi necessari alla lavorazione. La visita inizia a 1480 metri, dove si trova l’imbocco della miniera; per arrivarci sono necessari 20 minuti di camminata lungo un sentiero in salita tra i larici, accompagnati da una guida. Si consiglia di indossare scarpe da trekking e abiti pesanti, dato che all’interno la temperatura è sempre al di sotto dei 10 gradi. Completato in percorso tra i cunicoli della miniera avrete la possibilità di visitare il Museo minerario, con tutti i reperti legati all’estrazione mineraria e il Museo mineralogico che illustra il vasto patrimonio minerario di quest’area della Valtellina.  La visita accompagnata nella miniera ha un costo di 11 euro per gli adulti e 8 euro per bambini (5-12 anni), adulti over 65 e comitive (minimo 15 persone). È necessaria la prenotazione, effettuabile anche telefonicamente.

INCISIONI RUPESTRI DELLA VALCAMONICA

VALCAMONICA

Incisioni Rupestri ValcamonicaOltre 13 mila anni di storia, distribuiti in 24 comuni, danno origine al sito UNESCO “Arte Rupestre della Val Camonica”, il primo Patrimonio dell’Umanità riconosciuto all’Italia nel 1979. In 180 località sparse nella Valle, suddivise in Parchi e Riserve Naturali, si trovano oltre 2000 rocce incise che raffigurano momenti di spiritualità, scene di vita comune, di agricoltura, caccia e molto altro. L’ingresso ai parchi e gratuito ad eccezione del Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane e della Riserva Naturale Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo. Potete trovare maggiori informazioni sul sito valcamonicaunesco.it.

Se hai trovato l’articolo interessante o se hai qualche domanda, scrivi un commento qui sotto e ti risponderemo al più presto.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? VOTALO!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Vota per primo!)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Ogni mese una email con le destinazioni più interessanti, i migliori consigli di viaggio e curiosità dal mondo.

Potrebbero interessarti:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *