Thailandia Informazioni Utili e Consigli di Viaggio

Se stai organizzando un viaggio in Thailandia o se sei già arrivato a destinazione, vogliamo fornirti tutte le informazioni utili e i consigli di viaggio che possono farti comodo durante la tua vacanza. Quindi, cominciamo…

INFORMAZIONI TURISTICHE  E CONSIGLI

  • VISTO THAILANDIA E DOCUMENTI PER IL VIAGGIO

    I cittadini italiani non hanno bisogno di un visto turistico per entrare in Thailandia, a patto che il soggiorno non sia superiore a 30 giorni. È necessario solamente il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, e due pagine libere per apporre il visto.

    Se si desidera rimanere in Thailandia per un periodo superiore a 30 giorni è necessario richiedere il visto presso le ambasciate o i consolati presenti in Italia. Si sconsiglia di uscire e rientrare dal Paese per cercare di ottenere un nuovo visto turistico; questa pratica infatti non passa inosservata alle autorità di frontiera che potrebbero negare l’ingresso al turista. Presso ambasciate e consolati e anche possibile ottenere un visto turistico ad ingressi multipli, valido 6 mesi, che permette di entrare nel Paese più volte e soggiornarvi fino a 60 giorni consecutivi; il costo di questo visto è di circa 125 euro.

  • MONETA, ACQUISTI, CAMBIO EURO E CARTE DI CREDITO

    La moneta utilizzata in Thailandia è il Baht thailandese (TBH). 1 EURO corrisponde a circa 39 Baht (aggiornato a ottobre 2017). Le carte di credito sono accettate nelle strutture turistiche, in molti negozi dei centri principali e nei ristoranti di medio-alto livello; per tutti gli altri acquisti invece dovrete utilizzare denaro contante.

    Potrete prelevare contanti presso i numerosi bancomat (ATM) che accettano carte Visa, MasterCard, Maestro, Cirrus e Plus. Fate attenzione però alle commissioni applicate, sia dalla vostra banca che dalla banca presso cui prelevate in Thailandia. Vi consigliamo di verificare presso la vostra banca che le carte che avete intenzione di utilizzare siano abilitate a prelievi e pagamenti in Thailandia; nel caso non fosse così, in genere è possibile abilitarle gratuitamente in pochi minuti.

    Se preferite partire con gli euro, non avrete difficoltà a cambiare Euro in Baht presso i numerosi uffici di cambio.

  • FUSO ORARIO

    Il fuso orario della Thailandia prevede più 6 ore rispetto all’Italia (più 5 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale).

  • VACCINAZIONI E SANITÀ

    Per visitare la Thailandia non sono previste vaccinazioni obbligatorie. Si raccomanda come sempre di verificare la validità dei propri vaccini principali e di prestare attenzione nel consumo di bevande e prodotti alimentari, cercando di evitare cibi crudi e preferendo acqua in bottiglia.

    Le strutture sanitarie pubbliche sono di buon livello, la sanità privata è di livello ancora superiore e in grado di fornire ogni cura necessaria; è importante stipulare una polizza assicurativa per la malattia che copra eventuali spese sanitarie e che preveda il rientro in patria in caso di necessità.

    Si consiglia di prestare particolare attenzione alle punture di insetti; nel Paese infatti sono diffuse febbre dengue, chikungunya e virus Zika il cui principale responsabile è la puntura di zanzare infette. Un buon repellente per insetti può aiutare a prevenire questo tipo di contagio.

  • LINGUA

    La lingua ufficiale è il thailandese, dal quale si sviluppano diversi dialetti locali. L’inglese non è molto diffuso, in particolare nei luoghi meno turistici.

  • RELIGIONE

    Quasi la totalità della popolazione (circa il 95%) è di religione buddista. Segue una minoranza mussulmana e cristiana, oltre a gruppi molto limitati di ebraici, sikh e indu.

  • QUANDO ANDARE - CLIMA

    Il clima della Thailandia è di tipo tropicale è data la sua estensione non è possibile indicare un periodo migliore valido per tutto il Paese. Per capire quando andare, la soluzione migliore è quella di studiare il clima dei luoghi di vostro interesse. In genere però il periodo migliore, sia per il turismo “da spiaggia” che per il turismo “culturale”, è nei primi mesi dell’anno.

  • PRESE ELETTRICHE E CORRENTE

    Le prese elettriche thailandesi consentono l’utilizzo della maggior parte dei dispositivi elettronici italiani; si tratta infatti di prese a due poli (senza quindi il terzo foro centrale). Detto ciò, per la maggior parte dei PC, o caricabatterie di smartphone e tablet, non è necessario l’adattatore. Quest’ultimo diventa necessario sono se avete la necessità di usare dispositivi la cui spina è di tipo L (ovvero con tre spinotti). La corrente in Thailandia è a 220V, 50Hz, come in Italia.

  • SIM, INTERNET, WIFI E COME TELEFONARE

    Se vi state chiedendo dove e come acquistare una SIM in Thailandia oppure come utilizzare internet, sappiate che è tutto molto semplice e che le compagnie telefoniche locali hanno pensato ad offerte specifiche per i turisti. Ma spieghiamo meglio il tutto un passo alla volta.

    DOVE E COME ACQUISTARE LA SIM THAILANDESE

    Comprare una SIM in Thailandia è davvero facile; già all’arrivo in aeroporto (in particolare a Bangkok) troverete i chioschi delle compagnie telefoniche che vi proporranno diverse soluzioni per rispondere alle vostre esigenze. Se non avete tempo o voglia di pensarci appena arrivati, allora la soluzione migliore è quella di acquistarla presso i numerosissimi negozi 7-Eleven o Family Mart presenti in città. Al momento dell’acquisto verificate che la SIM sia compatibile con il vostro telefono, scegliendo tra SIM classica, mirco-SIM e nano-SIM (in alcuni casi viene venduta una SIM unica, che può essere “spezzata” per adattarsi a tutti i dispositivi). Per legge la vostra SIM dovrà essere registrata con il vostro numero di passaporto.

    TARIFFE E COSTI PER TELEFONARE E USARE INTERNET

    Qui vi si aprirà un mondo; infatti ogni compagnia propone offerte diverse a partire da pochi euro, ed è quindi molto semplice trovare quella che fa al caso vostro. I gestori più popolari e utilizzati dai turisti sono DTAC, AIS e True.

    DTAC propone diversi pacchetti completi chiamati “Happy Turist” a partire da 199 baht, circa 5 euro. I pacchetti comprendo internet 4G illimitato, un credito in baht per le chiamate, e tariffe agevolate per chiamate internazionali; in alcuni casi è offerto gratuitamente l’utilizzo delle più comuni app di messaggistica come Whatsapp. È possibile anche acquistare una SIM base al prezzo di 49 baht ed aggiungere ad essa i servizi aggiuntivi necessari per la propria vacanza. Per conoscere le promozioni disponibili potete dare un’occhiata alla pagina DTAC Happy Turist SIM sul sito ufficiale.

    AIS offre SIM con tariffe complete per turisti a partire da 299 baht. Anche con questa compagnia avrete internet 4G illimitato, un credito pre-caricato e tariffe convenienti per telefonare in Italia (a partire da 1 baht/minuto). Anche con AIS potete acquistare una SIM base a 49 baht e aggiungere servizi extra. Sul sito ufficiale potete scoprire tutti dettagli delle SIM AIS per turisti.

    Infine TRUE MOVE H, altra compagnia che propone pacchetti per turisti. La SIM più economica ha un costo di 49 baht e include già 90 MB di internet 4G e un piccolo credito per le chiamate. Altre offerte a partire da 299 baht prevedono una maggiore disponibilità di internet e credito per telefonare. Le chiamate in Italia hanno anche qui un costo di 1 baht al minuto. Per i dettagli delle singole offerte vi rimandiamo alla pagina SIM turistiche TRUE del sito ufficiale.

    Come avrete potuto notare le differenze non sono così significative; scegliete la compagnia che vi sembra rispondere meglio alle vostre necessità e non avrete problemi ad utilizzare internet e a chiamare casa.

    WIFI E INTERNET GRATIS

    In Thailandia potete contare anche su numerose connessioni wifi gratuite; in molti centri commerciali, hotel, bar e ristoranti, i clienti possono connettersi a internet senza spese. Anche le stesse compagnie telefoniche citate sopra mettono a disposizione numerosi hotspot wifi sparsi nel paese, a quali ci si può connettere gratuitamente se siete clienti della compagnia stessa (ovvero se avete acquistato una SIM per turisti).

    COME TELEFONARE DALLA THAILANDIA VERSO L’ITALIA

    Ovviamente vi sconsigliamo subito la scelta di utilizzare la SIM del vostro operatore italiano, qualunque esso sia; anche se alcune compagnie prevedono promozioni internazionali i prezzi non saranno mai inferiori a quelli delle compagnie thailandesi.

    Detto ciò, per chiamare in Italia è sufficiente digitare il prefisso fornito dal vostro operatore thailandese + 0039 + numero fisso o cellulare di vostro interesse (in genere chiamare un fisso costa meno di un cellulare, o al massimo ha lo stesso prezzo, mai viceversa).

    Ogni operatore ha almeno un paio di prefissi diversi da apporre davanti allo 0039, perché viene fornita la possibilità di effettuare chiamate a diverse qualità (di trasmissione audio). Le chiamate più economiche partono da circa 1 baht al minuto, fino ad arrivare anche a 10 baht al minuto per le chiamate dette “premium” o “first class”. Chi riceve la chiamata in Italia non spende nulla. Accedendo ai siti web delle compagnie, attraverso i link che trovate sopra, potete conoscere i prefissi per chiamare e le relative tariffe.

    COME TELEFONARE DALL’ITALIA VERSO LA THAILANDIA

    Per telefonare dall’Italia in Thailandia la prima cosa a cui dovete prestare attenzione è la tariffa applicata dal vostro gestore telefonico. In genere i costi sono davvero elevati è non vale la pena utilizzare la normale chiamata intercontinentale; la soluzione migliore è invece, quando disponibile, quella di effettuare chiamate via internet, con servizi come Facebook, Whatsapp e Skype. In questo caso, se siete connessi ad una rete wifi, o se la vostra promozione prevede l’utilizzo di internet, potrete chiamare gratuitamente in Thailandia. Altra soluzione è quella di acquistare una carta telefonica internazionale con un credito pre-caricato da utilizzare anche attraverso la propria rete fissa; in questo caso potrete effettuare chiamate a prezzi ragionevoli fino alla fine del vostro credito. Per chi decidesse di effettuare chiamate “classiche” il prefisso per chiamate verso la Thailandia è 0066, seguito dal numero di vostro interesse.

  • NUMERI UTILI EMERGENZE

    Polizia ed emergenze: 191

    Polizia turistica: 1155

    Pompieri: 199

COME ARRIVARE IN THAILANDIA – MIGLIORI VOLI

Apriamo ora un altro capito di informazioni utili e consigli proponendovi le diverse opzioni disponibili per arrivare in Thailandia e quindi i migliori voli dall’Italia. Prima di tutto è utile dire che l’unico collegamento aereo diretto viene effettuato dalla compagnia Thai Airways tra Milano Malpensa, oppure Roma Fiumicino, e Bangkok. Si tratta di un volo di circa 11-12 ore, con prezzi A/R a partire da circa 600-700 euro (nei mesi più economici).

Se la vostra destinazione finale non è Bangkok oppure se cercate voli più economici, la soluzione migliore è quella di scegliere un volo con scalo; tra le principali compagnie che volano verso la Thailandia vi segnaliamo Turkish Airline, Air China, Swiss Air Lines, Etihad, Alitalia ed Emirates. Ognuna di queste compagnie effettua lo scalo nel proprio paese d’origine e la durata complessiva del viaggio (voli + scalo) è di almeno 13-14 ore (variabile in base all’aeroporto di partenza e arrivo).

Il nostro consiglio è di verificare periodicamente i prezzi con i numerosi siti web che confrontano i prezzi dei voli disponibili.

VOLI INTERNI IN THAILANDIA E ALTRI COLLEGAMENTI

AEREO

Per spostarvi tra le principali città thailandesi come ad esempio Chiang Mai, Bangkok e Phuket, la soluzione migliore, visto le gradi distanze, é quasi sempre quella di prendere un volo interno. La prima compagni aerea che vi segnaliamo per questi collegamenti è ovviamente Thai Airways, che collega tutte le città in cui è presente un aeroporto (oltre ad effettuare collegamenti anche con le principali città del Sudest asiatico). A questa si aggiungono altre compagnie come Bangkok Airways, Nok Air, Thai Air Asia e Thai Smile; confrontate sempre orari e tariffe per scegliere il migliori voli interni.

TRENO

Se avete intenzione di visitare la Thailandia in lungo e in largo, oppure se avete in mente qualche località non troppo lontana da dove soggiornate, allora potreste prendere in considerazione anche lo spostamento in treno. Ad esempio, come vi abbiamo suggerito nel nostro articolo sull’incantevole Ayutthaya, il treno è il mezzo migliore per raggiungere le antiche rovine partendo da Bangkok. Per conoscere orari e tariffe del treno vi rimandiamo al sito ufficiale della State Railway of Thailand.

AUTOBUS

Infine parliamo di autobus; in Thailandia avrete la possibilità di acquistare biglietti per autobus express che collegano ogni angolo del Paese, anche le città più piccole e sperdute. Per orari e tariffe vi consigliamo di rivolgervi direttamente alle numerose agenzie turistiche che potete trovare nelle città principali del Paese.

Con queste informazioni siete pronti per partire per la Thailandia e vivere una vacanza fantastica. Se avete trovate l’articolo utile e interessante per organizzare il  viaggio, allora condividetelo con gli amici, e se avete qualche domanda scrivete un commento qui sotto.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? VOTALO!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 5,00 su 5)

Bea & Luca

AUTORI

Siamo Bea e Luca, una giovane coppia appassionata da sempre di viaggi.
Amiamo scoprire destinazioni nuove e alternative, cerchiamo di vivere ogni esperienza di viaggio immergendoci il più possibile nella cultura e nelle tradizioni del luogo che visitiamo e prediligiamo i viaggi a contatto con la natura.

Scopri di più su di noi

Potrebbero interessarti:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ogni mese nuove idee di viaggio,
informazioni utili e consigli per viaggiare!

Accetto la Privacy Policy

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *